Leggi il post
Tempo di lettura: 2 minuti

Ciao a tutti! Sono la maestra Fabiana; nel tempo libero amo cucinare dolci per amici e parenti, sempre con tanta passione, la stessa che solitamente metto nel fare il mio lavoro. Ritengo che l’insegnante sia un adulto di riferimento per i bambini e un interlocutore competente per i genitori. Nel suo ruolo di educatore è il facilitatore della comunicazione fra adulto e bambino e fra bambino e bambino, colui che educa all’ascolto attivo, che dà voce e valore al racconto del vissuto e delle emozioni. È una figura che non sta fuori dal mondo del bambino, ma che, al contrario, ne fa parte e contribuisce alla sua crescita.

Insegnare. Anche a mangiare in modo corretto

Tra i progetti realizzati con i ragazzi, uno l’ho immaginato proprio con l’obiettivo di accompagnare i ragazzi in un percorso di educazione alimentare. Si chiamava “L’arcobaleno della salute” perché ogni colore contribuisce al mantenimento e al miglioramento della salute:

  • Bianco: stomaco e patologie cardiache (banane, finocchi, patate, pere…);
  • Giallo: sistema immunitario (ananas, melone, peperoni, pesche gialle…);
  • Arancio: sistema immunitario (arance, carote, mango, zucca…);
  • Rosso: antiossidante (anguria, fragole, mele rosse, pomodori…);
  • Verde: protegge gli occhi e la vista (cetriolo, lattuga, kiwi, melone verde…);
  • Viola: previene ictus e patologie cardiache (melanzana, uva, fico, prugna…);
  • Blu: migliora la memoria (mirtillo, mora, ribes, uva…).

“L’arcobaleno della salute”, con la collaborazione dei genitori, ha avuto un risultato molto positivo, non solo perché i bambini hanno mangiato merende sane e colorate, ma anche perché ha favorito la socializzazione: i bambini apparecchiavano il banco e invitavano i compagni a mangiare vicino a loro. Giorno dopo giorno è diventata un’abitudine positiva per relazionarsi con tutti e condividere il pasto.

Qual è l’idea da sviluppare insieme genitori e insegnanti?

Provo a proporvi un’idea: se gli insegnanti sposano il progetto, le famiglie possono contribuire preparando gustosi e sani dolci da portare come merenda a scuola. Potrete sperimentare le ricette che ho condiviso, filmato e postato su Instagram e fare lo stesso con nuove gustose ricette che vadano a coprire tutti i colori dell’arcobaleno.

In questo modo, anche grazie al digitale, potremo far comprendere ai ragazzi l’importanza del mangiare sano e come genitori sperimentare cose nuove in cucina per poi condividerle con altri.

Vi va di mettere le mani in pasta e sfornare qualche sfizioso dolcetto per i bambini insieme a me? Io sono pronta, a presto con la prima ricetta!

Insegnante elementare, appassionata del suo lavoro e anche di cucina, ha un profilo Instagram tramite il quale veicola "le leccornie di Fabiana", dolci ricette tutte da sperimentare

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

TERMINI DI RIPUBBLICAZIONE

Puoi ripubblicare questo articolo online o in formato cartaceo con la nostra licenza Creative Commons. Non puoi modificare o accorciare il testo, devi attribuire l'articolo a Si Fa Scuola e devi includere il nome dell'autore nella tua ripubblicazione.

In caso di domande, inviare un'e-mail antonio.faccioli@soluzioniopen.com

License

Creative Commons License AttributionCreative Commons Attribution
Si fa merenda, anche grazie al digitale!